PianetaDonna

La Ginecologa online

Archivio per la categoria Il ciclo mestruale

Metodo Ogino-Knauss

admin» Martedì 22 Settembre alle ore 11:09

ogino_knaus.gifSalve dottoressa mi chiamo francesca, avrei una domanda da porle, esprimendole prima il mio caso: per una scelta personale e soprattutto di Fede io e il mio futuro marito (mi sposo tra poco) non useremo alcun tipo di metodo anticoncezionale, avendo letto del metodo naturale chiamato ogino knauss, ma non essendo esperta in materia su che cosa si basa di preciso? devo avere obbligatoriamente il monitoraggio delle mestruazioni degli ultimi 12 mesi per sapere con “certezza” quali sono i miei giorni non fertili? potrebbe darmi maggiormente delle delucidazioni se le è possibile?
La ringrazio anticipatamente e le porgo i miei saluti
Francesca

Si tratta di uno dei metodi contraccettivi naturali più diffusi e conosciuti e la sua sicurezza è stimata intorno al 60-75%. Il metodo di Ogino-Knaus o del calendario si basa sul ritmo mestruale,  piu’ esattamente sulla previsione dell’ovulazione cioe’ del periodo (24 ore) in cui la donna e’ feconda. L’ovulazione dovrebbe avvenire circa 14 giorni dopo l’inizio della mestruazione, ma molte cause come l’eta’, l’assunzione di medicine, malattie, cambio di stagione, viaggi, emozioni, stress fisici e psicologici, possono influire sull’ovulazione.

Individuarla con esattezza e’ praticamente impossibile: si possono solo evidenziare un certo numero di giorni “pericolosi”, periodo abbastanza ampio da comprendere il tempo della ovulazione. Per trovare questi giorni si deve prendere nota di 12 cicli mestruali consecutivi, cioe’, per un anno intero bisogna annotare il giorno di inizio delle mestruazioni. Se si riscontra una notevole regolarita’, si puo’ cercare di individuare il periodo “pericoloso”.

Si prende nota del ciclo mestruale piu’ lungo e di quello piu’ breve avuti nell’arco dell’anno. Si sottrae 18 al ciclo mestruale piu’ breve e si ottiene il primo giorno pericoloso. Poi si sottrae 11 al ciclo mestruale piu’ lungo e si ottiene l’ultimo giorno pericoloso.

In pratica, per fare un esempio, se nell’arco di un anno il periodo piu’ breve intercorso tra l’inizio di una mestruazione e la successiva e’ di 25 giorni e quello piu’ lungo e’ di 33 giorni si fanno queste operazioni: A) 25-18=7 cioe’ il 7′ giorno dall’inizio della mestruazione e’ il primo giorno pericoloso; B) 33-11=22 cioe’ il 22′ giorno dall’inizio della mestruazione e’ l’ultimo giorno del periodo pericoloso. In questo caso, quindi, i giorni pericolosi sono in totale 16, mentre tutti gli altri giorni, compresi naturalmente quelli della mestruazione, si possono considerare sicuri.

Il metodo Ogino-Knaus non puo’ essere a applicato in alcuni casi specifici:
- prima dei 18 anni e dopo i 40 anni in quanto il ciclo mestruale e’ particolarmente irregolare e, di conseguenza, l’ovulazione e imprevedibile;
- nei periodi di sospensione temporanea o definitiva della pillola anticoncezionale;
- in tutti i casi nei quali le mestruazioni possono subire grosse variazioni.

Gli insuccessi da attribuire a questo metodo anticoncezionale dipendono spesso dal fatto che i giorni pericolosi non vengono calcolati in modo rigoroso. D’altra parte, L’Ogino-Knaus, che e’ veramente il metodo anticoncezionale piu’ naturale, e’ poco gradito perche’ comporta una rigida programmazione del rapporto sessuale e lunghi periodi di astinenza

Perdita di sangue al di fuori del ciclo

admin» Venerdì 4 Settembre alle ore 11:09

capoparto.jpg
Salve dottoressa,
sono una ragazza di 20 anni,mi chiamo Laura.
Spero troverà il tempo di leggere la mia mail,sono molto preoccupata.
Oggi ho avuto una perdita discreta fuori dal ciclo mestruale:sono passati esattamente 16 giorni dal primo giorno in cui mi sono venute il mese scorso.
Premetto alcune cose: quasi sempre (raramente non accade) le mie mestruazioni il primo o il secondo giorno sono abbastanza dolorose e intorpidiscono gran parte del mio corpo così spesso mi capita di non resistere e di dover prendere un atiinfiammatorio. Sono molto puntuali: se il mese scorso mi sono venute il 19 il prossimo mi verranno o il 18 o il19 o il 20. Sono molto abbondanti fino al terzo giorno. Scompaiono sempre al settimo. Non prendo la pillola e non ho ancora mai avuto un rapporto vero. ieri però con il mio ragazzo ho fatto sesso orale, il mio orgasmo è stato di media intensità. oggi mi è capitato di guardare dei filmati spinti ma mi hanno molto nauseato. 3 ore dopo mi sono accorta di queste perdite di sangue acquoso da qualche parte un pò gialo-marrone. non ho pruriti o disturbi di alcun genere. mi è capitato altre volte (forse 4) di avere simili perdite ma più
lievi e di 2 o 3 giorni, forse sempre dopo 15 giorni o meno.comincio ad essere preoccupata. cosa potrebbe essere? la ringrazio tanto.

salve Laura,
non deve assolutamente preoccuparsi perchè queste perdite che mi riporta si collocano esattamente nel periodo della sua ovulazione e avere perdite di sangue in quei giorni è normalissimo per molte donne anche se posso capire sia fastidioso. magari le avrà per qualche mese o anno non si può dire o forse non le avrà più. per quel che riguarda il decorso della sua mestruazione mi pare assolutamente ‘classico’ e puntuali, purtroppo i crampi mestruali sono una croce per la maggioranza delle donne

Perchè questo ritardo?

admin» Venerdì 4 Settembre alle ore 11:09

posizioni_concepimento89.jpgSalve Dottoressa,

mi chiamo Gabriele ed ho 26 anni. Le volevo sottoporre il mio caso per avere una sua consulenza. Io e la mia ragazza abbiamo dei regolari rapporti sessuali protetti sempre con il preservativo fin all’inizio del rapporto. Ad ogni fine rapporto controllo sempre il preservativo (senza però metterci l’acqua dentro come molti consigliano di fare) e notavo che tutto lo sperma si concentrava all’interno del serbatoio. Durante i rapporti non sono un tipo violento e cerco di penetrare la mia lei dolcemente, quindi escludo che mi si sia mai spaccato anche perchè come le ho scritto sopra, il preservativo lo controllo sempre. La mia ragazza doveva avere le mestruazioni ieri ed a oggi non gli sono venute, naturalmente capisco bene che un giorno di ritardo ci può anche stare, però vorrei essere sicuro di non avere combinato nessun tra virgolette DANNO, quindi mi affido alla sua esperienza per capire il perchè di questo ritardo. Da premettere che fino a 2 mesi fa prendeva la pillola ed aveva un ciclo regolare, però il mese scorso gli sono venute giorno 2 o 3 Agosto (adesso non ricordo bene) e ancora qui non si vede niente.

PS

Ogni tanto è capitato di trovare delle secrezioni bianche all’esterno del preservativo, escludo a priori che sia dello sperma, ma penso che siano le secrezioni vaginali oltre al fatto che potrebbe derivare dalla lubrificazione del preservativo stesso. Lei cosa ne pensa?In attesa di una risposta, le porgo cordiali saluti
Gabriele

Salve Gabriele
i suoi timori sono del tutto ingiustificati e un picoclo ritardo 8anche di più giorni) può essere imputabili a così tante cause che nemmeno immagina (cambiamento di abitudini, cambiamenti di clima, stanchezza e stress, diete o attività fisica) insomma state trabnquilli che il ciclo arriverà

Ciclo lungo e carenza di ferro

admin» Giovedì 20 Agosto alle ore 13:08

sangue.jpgGentilissima Dottoressa,
sono Cristina e ho 23 anni. Le scrivo perchè ho avuto le ultime mestruazioni il giorno 11 agosto (un pò in anticipo rispetto ai tempi, essendomi venute il 23 luglio) ed ancora non mi sono passate dopo 9 giorni…dal sesto giorno in poi, anzichè diminuire come al solito, il flusso è rimasto costante…sto cominciando a preoccuparmi, anche se i miei genitori mi dicono di stare tranquilla, perchè potrebbe essere dovuto al forte caldo di questi giorni…io spero che sia così, perchè leggendo un pò su vari siti ho visto che il prolungarsi delle mestruazioni può essere dovuto a fibromi o cose del genere…
in ogni caso, è la prima volta che mi capita, in quanto normalmente il ciclo mi dura massimo 6-7 giorni. Un’altra cosa che mi preoccupa è che soffro di carenze di ferro, in quanto vegetariana, e tutte queste perdite di sangue mi stanno spossando.
La ringrazio anticipatamente.

Salve Cristina

probabilmente a volte è anche il caldo ad allungare il ciclo quindi non mi preoccuperei però farei una visita ginecologica di controllo. Inoltre per la carenza di ferro, che non va sottovalutata, si faccia prescrivere al più presto dei validi integratori

Mi è saltato il ciclo

admin» Martedì 18 Agosto alle ore 12:08

footing.jpgBuongiorno,

ho un problema che mi pare molto strano. A fine Giugno sono andata una  settimana in vacanza con il mio ragazzo e ho avuto rapporti non protetti, come  succede purtroppo da sempre, lui è sempre stato molto attento e in due anni non
è mai successo nulla.
Le mestruazioni dovevano venirmi il 6 di Luglio e invece mi sono venute l’8.. cominciavo a preoccuparmi ma poi l’8 finalmente mi sono venute normalmente con tutti i sintomi e senza nulla di diverso, a parte la durata che invece di 4-5
giorni è stata di 3.Ma lì mi sono messa il cuore in pace.
Durante il mese successivo non ho avuto alcun rapporto sessuale in quanto io e il mio ragazzo ci siamo lasciati. E ora che è il 17 di agosto non ho ancora avuto le mestruazioni. Sinceramente non ho notato cambiamenti relativi alla fase premestruale fino a qualche giorno  fa quando ho avuto delle perdite bianche e ieri mi si è cominciato a gonfiare  il ventre forse sintomo, le prime dell ovulazione in ritardo e il secondo dell arrivo a breve del mestruo.
Devo appuntare due cose : a inizio Giugno ho cominciato a fare attività fisica spesso tutto i giorni passando da uno stato di completa inattività.e nel  frattempo ho cambiato anche regime alimentare assumendo meno grassi saturi sale
e zucchero ma ciò non ha comportato una notevole perdita di peso quindi lo escluderei. Io non sento nulla di strano, nè gonfiori al seno, nè particolari dolori, nè sbalzi d umore quasi come se le mestruazioni mi si fossero proprio bloccate.
Non ho ancora provato a fare il test di gravidanza perchè il mese scorso avevo tirato un sospiro di sollievo vedendo il sangue, ma ora leggo su internet che è possibile avere delle false mestruazioni per l impianto dell ovulo.
E come può capire sono parecchio preoccupata perchè oramai potrei essere molto avanti nella gravidanza. Spero mi risponda presto.Domani mattina farò il test.
Grazie
Giulia

salve Giulia

no sicuramente non è incinta e il ciclo si sarà bloccato saltando un mese proprio a  causa dei suoi cambi di abitudini sia alimentari che sportive, in più c’è da considerare il forte caldo di questo priodo che molto spesso sballa i cicli. Non si preoccupi, tutto tornerà normale

Medicine e aumento di peso

admin» Giovedì 23 Luglio alle ore 10:07

integratori.jpgHo sempre avuto un ciclo sballato e infatti non pochi giorni fa sono andata dalla ginecologa,( poichè ho un ciclo che sta durando per più di 30 giorni ) ha detto che entro due giorni dovrò prendere il Ferro-Grad e Lunetyl per 15 giorni
ma vorrei sapere se queste pillole provocano nervosismo, fame nervosa, gonfiore, aumento di peso
 
sto facendo una dieta e nonostante tanti sforzi non diminuisco di peso non vorrei peggiorare

Salve,
il fatto che lei stia seguendo una dieta non le deve impedire di curarsi, sa che il fatto del peso potrebbe anche dipendere dal ciclo sballato? Pensi a regolarizzare le sue mestruazioni e ad assumere il ferro che la renderà più forte, vedrà che non si sentirà peggio ma molto meglio

Capire il periodo fertile in un ciclo corto

admin» Mercoledì 22 Luglio alle ore 11:07

Carissima ginecologa,sono Viola,le ho scritto qualche giorno fa ma non ho ancora ricevuto alcuna risposta in merito alla domanda a lei posta.Desidero sapere con esattezza il mio periodo fertile più giusto,in quanto,da quando mi sono sposata,il mio ciclo non è più di 28 giorni,ma,di 24,25,o,addirittura di 26 giorni,pertanto mi riesce difficile calcolare il mio periodo più fertile.La prego mi risponda perchè è da un pò che il e mio marito proviamo ad avere un figlio ma senza alcun risultato positivo.Le mando alcune date dei miei cicli più recenti:6/03/2009  30/03/2009  23/04/2009   18/05/2009   10/06/2009  6/07/2009   grazie,a risentirci,Viola

La preparazione dell’ovaio inizia il primo giorno delle mestruazioni. Il giorno dell’ovulazione corrisponde al momento in cui viene espulso l’ovulo. L’ovulo prodotto entra nella tuba, lì potrà essere fecondato dagli spermatozoi in caso di rapporto sessuale completo (con emissione di sperma in vagina).

Rimanere incinta dipende da diversi fattori:
- dalla durata di vita degli spermatozoi
- da quella dell’ovulo
- dal periodo di ovulazione

Gli spermatozoi sopravvivono nel collo dell’utero per 3-5 giorni mentre l’ovulo ha una durata di vita di 12-24 ore, quindi il periodo fertile va da 4 giorni prima dell’ovulazione a 24 ore dopo che questa ha avuto luogo.
Molte donne non capiscono quando e se stanno ovulando, ma certi segni indicano che ciò sta avvenendo:
- male al seno (che pare più gonfio)
- mal di pancia, dalla parte dell’ovaio che sta ovulando
- desiderio sessuale più forte
- le secrezioni vaginali si modificano e sono più abbondanti

Durante un ciclo normale di 28 giorni, di solito l’ovulazione si verifica il 14esimo giorno. Ma una donna puo’ avere un ciclo più corto o più lungo. Ad esempio seil ciclo è di 24 giorni, l’ovulazione ha luogo il decimo giorno. Diversi fattori possono però, variare il giorno dell’ovulazione, si deve quindi allargare il periodo di fertilità dall’undicesimo al diciottesimo giorno del ciclo.

Sbaglio a calcolare il periodo fertile?

admin» Mercoledì 15 Luglio alle ore 10:07

calendario_1.jpgSalve…Mi chiamo Anna e ho quasi 20 anni, li compio a giorni. Sono fidanzata da 7 mesi con un ragazzo,e il 5 agosto ci sposiamo! Ed e dal 21 marzo che proviamo ad avere un bambino. Sia io che lui lo desideriamo tantissimo…da marzo,ogni mese credo di esserlo,ho tutti i sintomi,con dei ritardi anke di una settimana,da premettere che il mio ciclo fino a marzo e sempre stato più che regolare. Ma niente…non rimango incinta! Calcoliamo il mio periodo fertile, facendo l’amore solo in quei giorni….ma continuo a non rimanere incinta! Abbiamo anche pensato che forse sbagliamo a calcolare il periodo fertile. In pratica, io conto 28 giorni dal giorno dopo della fine della mestruazione. Sbaglio? devo contare dal primo giorno? Perchè contando dal primo giorno della mestruazione, il mio ciclo sarebbe di 32 gg! Lo desideriamo tantissimo…e ogni volta che mi arriva il ciclo sia io che il mio fidanzato ci rimaniamo malissimo…Aspetto con ansia una risposta! Grazie!

Ciao Anna, sì, in effetti sbagli a calcolare come hai sospettato, il tuo ciclo è di 32 giorni (normalissimo eh, mica sono tutti di 28, 28 è un ciclo di durata media) perchè si conta dal primo giorno delle mestruazione fino al giorno prima dell’arrivo successivo. E in quanto ai rapporti sbagliate ad averne SOLO in quei giorni, probbailmente dovreste rilassarvi di più e fare meno calcoli. Siete giovanissimi e innamorati, fatelo un po’ più a caso e vedrete che vostro figlio arriverà presto

Il ciclo durante le vacanze

admin» Giovedì 4 Giugno alle ore 15:06

pillola.gifSalve, volevo porle un quesito.
Assumo Arianna e ho la necessità di non avere le mestruazioni per le vacanze di agosto.
So di per certo che è possibile assumere due scatole di fila senza assumere le 4 pillole placebo, avendo così l’assenza delle mestruazioni.

Mi chiedo se però questa cosa possa provocarmi dei disagi, dei dolori e dei gonfiori. Dato che l’inizio della scatola consecutiva coinciderebbe con l’inizio della vacanza non vorrei passare una settimana a stare male. Oppure mi dicevano che c’è la possibilità di accorciare un ciclo e poi riprendere normalmente. Dato che non ho intenzione di rischiare gravidanze indesiderate vorrei chiederle che possibilità ci sono per aggirare le vacanze con le mestruazioni.

Avrei anche pensato di fare il mestiere delle scatole consecutive direttamente questo mese, peccato che tanto rimango fregata lo stesso perché mi farei metà vacanza con le mestruazioni.
Se quando arrivo alla 24esima pillola ne prendo altre 7 da un blister di riserva e allungo di 7 giorni il ciclo, facendo poi la pausa regolarmente di 4 giorni per poi riprendere, mantengo l’efficacia contraccettiva??

La ringrazio dell’attenzione.

stefania

Salve Stefania

l’ultima opzione mi sembra la migliore anche se comunque prendere due scatole consecutivamente in genere non dà problemi pur che non lo si faccia sempre

Ritardo ma sempre usato il preservativo

admin» Mercoledì 13 Maggio alle ore 11:05

Salve Dottoressa,
sono una ragazza di 22 anni fidanzata da circa cinque mesi con un ragazzo di 27, entrambi studenti.
Abbiamo sempre fatto l’amore in modo protetto, poichè siamo cosicenti del fatto che al momento non saremmo in grado di prenderci cura di un bambino.
Premetto che il mio ciclo non è mai stato molto regolare, eppure ho forti dolori al seno e mi sento gonfia come quando “devono venirmi”, ma sono in ritardo. E’ possibile che non ci siamo accorti della rottura del preservativo?
In genere utilizziamo “control adapta”, e sullo scatolo è assicurato che i preservativi sono testai uno ad uno, e ciò nonostante, per stare più tranquilli, controlliamo se si è rotto.
Nel caso fossi incinta, come devo fare per abortire? E’ gratuito? Basta recarsi in un ospedale?
So che ci sono molte donne che non sono in grado di generare, e che io dovrei ritenermi fortunata ad avere avuto questa grande gioia…ma al momento non sarebbe positivo per nessuno dei tre.
La ringrazio.
Marika

Marika, si rilassi, respiri un attimo. prima di pensare ad una eventuale interruzione di gravidanza sa che, oltre ad aspettare un bambino, esistono mille motivi che fanno ritardare un ciclo mestruale? Ad esempio l’ondata di caldo improvviso di questi giorni e il cambio di stagione possono essere un fattore che sballa il ciclo. Attenda ancora un po’ e al limite faccia un test ma se avete sempre avuto rapporti protetti io proprio non mi preoccuperei

Pagina 5 di 14« Prima...«34567»...Ultima »
DesMM Design