PianetaDonna

La Ginecologa online

Archivio per la categoria Perdite e infezioni

Essere sottopeso influisce sul concepimento?

admin» Martedì 15 Giugno alle ore 10:06

10000299.jpgGent.le Dottoressa


Le scrivo per avere magiorni informazioni: sono una ragazza di 34 anni, peso 42 Kg. e sono alta 1,55 cm, corporatura esile (quando prendevo la pillola, 10 anni fa ero 48 Kg.). In ogni caso sono sottopeso…
Desidererei tantissimo un bimbo, il mio compagno dice che possiamo aspettare ancora…
Le chiedo, in tutta sincerità: quanto il mio sottopeso potrebbe influire sul concepimento?
Inoltre a causa di un forte stress “psicologico” al lavoro da circa tre anni ho assunto del xanax: anche questo potrebbe causare danni o influire sul concepimento?

E l’età?  E’ vero che anche quella potrebbe dare problemi?
Grazie dottoressa per la Sua disponibilità.
Cordiali saluti.
Sara

Salve Sara,
parlando sulla carta e quindi in teoria, tutte le componenti che lei ha elencato influiscono sul concepimento. Col passare degli anni le riserve di ovociti che una donna ha in dotazione alla nascita di assottigliano sempre di più fino alla menopausa. Certamente, a 40 anni è più difficile diventare mamma che a 20, anche se ovvismente ci sono le eccezioni a confermare la regola.
Anche per quel che riguarda l’uso di farmaci sarebbe bene sospenderli o chiedere prima il parere del ginecoologo.
E il sottopeso, anche se molti non lo sanno, è una delle cause di mancato concepimento insieme al sovrappeso.
Così come lo stress e il fossilizzarsi troppo sull’idea di rimanere incinta.

Perdite di sangue dopo un periodo senza sesso

admin» Mercoledì 14 Aprile alle ore 10:04

salve, ho bisogno di aiuto. ho 27anni, sono stata inattiva sessualmente per nove anni e due giorni fA HO AVUTO UN RAPPORTO SESSUALE,A PARTE IL DOLORE E IL BRUCIORE HO AVUTO PERDITE DI SANGUE. COSA PUò ESSERE?IL GIORNO DOPO ABBIAMO RIPROVATO E ANCORA HO AVUTO PERDITE.NELLE RELAZIONI PRECEDENTI ANCHE SE SONO PASSATI MOLTI ANNI NON AVEVO MAI AVUTO PERDITE,NEANCHE LA PRIMA VOLTA.SONO MOLTO SPAVENTATA MI DIA UN SUO PARERE.DISTINTI SALUTI

Potrebbe trattarsi di un episodio di cistite oppure potrebbe dipendere dal fatto che i suoi muscoli, non più abituati ad un rapporto, si sono contratti creando una piccola lacerazione. Veda se la cosa si ripresenta e nel caso si rivolga ad un medico per curare la cistite

Sesso orale: provoca tumori?

admin» Martedì 1 Dicembre alle ore 17:12

condom_bianco.gifGentilissima dottoressa,
sono una ragazza di vent’anni, e da un anno vivo una storia importante con il mio ragazzo.
Avendo da pochissimo iniziato rapporti orali (senza protezioni), mi preme sapere, se questi siano fonti di tumori. Ho letto infatti alcuni articoli giornalistici che testimoniano l’aumento di tumori al cavo orale che colpiscono i giovani a causa di questi “approcci intimi”.
La informo, inoltre, che non mi sono mai sottoposta ad una visita ginecologica poichè finora non ne ho avuto la necessità.
Spero di ricevere la Sua risposta e la ringrazio anticipatamente.
Benedetta

Salve Benedetta
non è il sesso orale in sè a causare tumori (o meglio a favorirne la comparsa), quanto la diffusione delle infezioni che esso comporta. Tempo fa era uscito uno studio inglese a proposito: il sesso orale non protetto potrebbe causare tumori orofaringei. La pratica è infatti una possibile via per la trasmissione del virus del papilloma umano (Hpv), ma sono a rischio le persone con molti partner sessuali.
     
Si tratta comunque di tumori rari e anche contrarre il virus non vuol dire necessariamente prendere la malattia. Le percentuali sono bassissime.  Per evitare ogni rischio però il consiglio è sempre quello di usare il preservativo

Infezioni e sesso orale

admin» Martedì 13 Ottobre alle ore 13:10

Buon giorno dottoressa
Sono una ragazza di 19 anni e le scrivo perchè avrei un dubbio; recentemente ho praticato del sesso orale al mio ragazzo senza utilizzare il preservativo, il rapporto non è stato però completo in quanto lui non è venuto e quindi non sono entrata in contatto con il suo sperma.
Il problema è che la mattina dopo quando mi sono svegliata ho avuto leggermente le gengive che sanguinavano, problema che mi è già capitato alcune volte tempo fa. C’è il rischio che io possa contrarre il virus dell’HIV o qualche altra malattia infettiva?
Grazie

No, non si preoccupi… soprattutto perchè lui non ha eiaculato

Perdita di sangue al di fuori del ciclo

admin» Venerdì 4 Settembre alle ore 11:09

capoparto.jpg
Salve dottoressa,
sono una ragazza di 20 anni,mi chiamo Laura.
Spero troverà il tempo di leggere la mia mail,sono molto preoccupata.
Oggi ho avuto una perdita discreta fuori dal ciclo mestruale:sono passati esattamente 16 giorni dal primo giorno in cui mi sono venute il mese scorso.
Premetto alcune cose: quasi sempre (raramente non accade) le mie mestruazioni il primo o il secondo giorno sono abbastanza dolorose e intorpidiscono gran parte del mio corpo così spesso mi capita di non resistere e di dover prendere un atiinfiammatorio. Sono molto puntuali: se il mese scorso mi sono venute il 19 il prossimo mi verranno o il 18 o il19 o il 20. Sono molto abbondanti fino al terzo giorno. Scompaiono sempre al settimo. Non prendo la pillola e non ho ancora mai avuto un rapporto vero. ieri però con il mio ragazzo ho fatto sesso orale, il mio orgasmo è stato di media intensità. oggi mi è capitato di guardare dei filmati spinti ma mi hanno molto nauseato. 3 ore dopo mi sono accorta di queste perdite di sangue acquoso da qualche parte un pò gialo-marrone. non ho pruriti o disturbi di alcun genere. mi è capitato altre volte (forse 4) di avere simili perdite ma più
lievi e di 2 o 3 giorni, forse sempre dopo 15 giorni o meno.comincio ad essere preoccupata. cosa potrebbe essere? la ringrazio tanto.

salve Laura,
non deve assolutamente preoccuparsi perchè queste perdite che mi riporta si collocano esattamente nel periodo della sua ovulazione e avere perdite di sangue in quei giorni è normalissimo per molte donne anche se posso capire sia fastidioso. magari le avrà per qualche mese o anno non si può dire o forse non le avrà più. per quel che riguarda il decorso della sua mestruazione mi pare assolutamente ‘classico’ e puntuali, purtroppo i crampi mestruali sono una croce per la maggioranza delle donne

Prurito vaginale in spiaggia

admin» Martedì 18 Agosto alle ore 12:08

Salve, sono una ragazza di 21 anni.
Mi trovo qui a scriverle perchè vorrei avere un parere medico su dei sintomi che ho da 2 gg: si tratta di bruciore/prurito alla vagina e perdite bianche, dense ed inodori.
Questo bruciore mi si è presentato dopo una giornata passata al mare, con spiaggia di sabbia (lo specifico perchè anke l’anno scorso mi successe quasi la stessa cosa, ora che ci penso, e feci una cura a base di pomata e lavande intime): comunque un contatto diretto con la sabbia non c’è stato, forse avrò tenuto il costume umido per un pò.
Ho rapporti sessuali col mio ragazzo da 1 mese e mezzo (col preservativo) e, sarà perchè sono le prime volte, ma avverto sempre un pò di dolore al momento della penetrazione e poi al momento d una penetrazione più profonda sento un dolore all’ altezza delle ovaie. (Comunque ancora non c’è stata alcuna perdita di sangue riguardo alla “prima volta”, è normale?! )
Sono collegate queste cose con i sintomi degli ultimi 2 gg?!
 
Aspetto una sua risposta.
 
Cordiali saluti.

Salve

forse ha una piccola infezione causata dall’inizio della sua vita sessuale e acuita dalla vita da spiaggia che non è mai un toccasana per le zone intime vuoi per lo sfregamento col tessuto dei costumi, vuoi con la sabbia etc. Le consiglio una visita ginecologica al suo rientro dalle vacanze con pap test, intanto provi a mettere sulla parte una pomata da comprare in farmacia tipo Vagisil

Posso aver contratto la sua infezione?

admin» Venerdì 17 Luglio alle ore 10:07

sex.jpgsalve dottoressa,
sono una ragazza di 20anni e le ho scritto qualche tempo fa,
ma purtroppo forse non ha letto la mia lettera.
le porgo il mio problema:
circa 4 mesi fa ho avuto il mio primo rapporto anale con il mio ragazzo, senza protezione e lui ha eiaculato dentro di me.
lui stava seguendo una cura di antibiotici per curare 2 malattie sessualmente trasmissibili, e il giorno del rapporto era l’ultimo giorno di cura.
so che ho commesso un errore, non si ripeterà mai più, è stata una sciocchezza irresponsabile, ora la mia domanda è se è possibile che io abbia contratto le malattie?devo fare una visita ginecologica?
premetto che questo è stato l’unico rapporto sessuale che io abbia avuto prima di questa esperienza sessuale non ho fatto nulla, cioè nn ho avuto altre esperienze sessuali di nessun genere, non so se questo possa servire.
vi ringrazio infinitamente per la disponibilità di questo sito. mi ha permesso di scoprire cose che prima non sapevo,
grazie ancora,
laura

Salve Laura
purtroppo è possibile anche se non certo che l’infezione sia passata dal suo partner a lei. dato che ha comunque inziiato ad avere rapporti le consiglierei una visita ginecologica con pap test in modo da stare più tranquilla

Malattie sessualmente trasmissibili

admin» Martedì 7 Luglio alle ore 13:07

buonasera dottoressa. Le scrivo perchè ho bisogno di un consiglio su una questione che vorrei mantenere riservata.8 mesi fa circa ho subito una violenza.sono riuscita a scappare prima che lui avesse un orgasmo ma purtroppo era già avvenuta la penetrazione.non ho denunciato la cosa per diversi motivi. Anzi, ho cercato, stupidamente, di dimenticare l’accaduto. Tuttavia col passare del tempo ho cominciato  a riflettere sulla possibilità di contrarre malattie sessualmente trasmissibili. Il dubbio è aumentato negli ultimi mesi perchè ho delle perdite brunastre di continuo.
Inizialmente non avevo dato peso alla cosa perchè soffro di spotting (ho l’endometriosi) però l’odore di queste perdite è diverso e cmq più razionalizzo più mi rendo conto dei rischi….come dire: oltre al danno il danno. A parte quell’episodio io ho avuto e ho un solo partner con cui non ho rapporti protetti. Quello che le chiedo è: quali malattie posso ancora contrarre a distanza di questo tempo?che esami devo fare e le vie per la maggiore riservatezza possibile. non voglio assolutamente che questa storia venga fuori. spero di essere stata sufficientemente chiara. la ringrazio per la disponibilità

Le consiglio di andare dal ginecologo ed effettuare un pap test innanzitutto, magari ha solo una banalissima infezione, un fungo facilmente curabile ma da non trascurare. Inoltre le devo dire che non avendo rapporti protetti, l’infezione potrebbe benissimo esserle stata passata dal suo partner a meno che non sia sopraggiunta per cause non da imputarsi all’attività sessuale

Preoccupata per perdite di sangue

admin» Giovedì 18 Giugno alle ore 12:06

testgravidanza2.jpgDottoressa mi scusi se la disturbo …ma ho necessità veramente di un consiglio. perchè non so veramente che fare e come comportarmi. solo immagino a quante persone le scrivono, ma io spero che trovi un pò di tempo per consigliarmi. le riscrivo il mio problema e attendo una sua graditissima risposta.
ho 21 anni e da tre giorni ho delle perdite strane di color rosso scuro.
premetto che prendo la pillola da ormai 4 anni (2 anni ho preso yasmin e successivamente la mia ginecologa mi ha prescritto Loette per il fatto che sono una fumatrice.)
da un paio di anni ho avuto problemi di infezioni quali candida e vaginite, ho fatto vari controlli anche colposcopia ma tutti i rimedi che mi sono stati prescritti (varie lavande e vari tipi di ovuli) mi sono serviti poco.
a Gennaio di quest’anno ho avuto una cistite lieve (continua necessità di andare al bagno) e a fine Maggio ne ho avuto un altra però accompagnata da forte dolore solo quando facevo la pipì.
entrambi non le ho curate a dovere, ho aspettato semplicemente che passassero da sole.
Sabato ho avuto un rapporto con il mio ragazzo e domenica notte ho avuto le prime perdite rosse.
mi mancano 5 pillole per finire il blister di Loette (quindi non possono essere mestruazioni) e non riesco a capire cosa possono essere.
anche perchè oltre alle perdite ho un dolore tipo nella zona dell’ovaia sinistra.
ho chiamato la mia ginecologa ma prima di fine agosto non mi può visitare, mi ha consigliato di fare un primo test di gravidanza e un’altro quando ho finito il blister di pillole. il primo l’ho fatto ieri ed è risultato negativo.
può essere una gravidanza? (le pillole le ho prese tutte in modo corretto, l’unico farmaco che ho preso è stato un aulin martedì 9 giugno 2009 alle 19,00 e la pillola l’ho presa alle 22,00, non ho avuto ne vomito ne diarrea.)
io e il mio ragazzo siamo al quanto preoccupati.
può essere invece un’altra infezione? magari legata alle cistiti che ho avuto?
oppure può essere qualcosa di più grave?
non so se andare al pronto soccorso o aspettare di finire il blister per fare il test di gravidanza e vedere successivamente se arriva il ciclo….
mi può dare qualche consiglio?
grazie.
chiara.”
 
la ringrazio ancora.
 
saluti

 Non penso proprio che sia incinta guardi piuttosto credo che si tratti di una cistite seria con sanguinamento da curarsi con atibiotici e poi da approfondire con analisi delle urine. La cistite si acuisce con i rapporti purtroppo quindi non lasci correre e vada a farsi vedere da un ginecologo o dal suo medico generico

Disagio per odore intimo

admin» Giovedì 18 Giugno alle ore 11:06

uteroinpelvithumbnail.gifBuongiorno dottoressa,
mi chiamo Agnese e le scrivo da Ferrara. Ho 25 anni e
godo di ottima salute, ho una domanda da farle:
da circa un anno durante il  periodo dell’ovulazione (oltre ad essere soggetta a perdite bianche molto dense
per un periodo circa di 5-8 giorni,ma penso sia normale), emano anche un odore molto sgradevole (come di pesce), che io sento ovviamente ma gli altri per  fortuna, no. Però è molto imbarazzante ugualmente.
Stamattina ne ho parlato anche
con la mia farmacista la quale ritiene sia dovuto ad uno sbalzo ormonale o della flora batterica vaginale.
Per questo mi ha venduto uno spray apposito da  spruzzare ogni lavaggio che effettuo durante l’arco della giornata e degli
ovuli (abbastanza grandi) è una scatola da 6 pezzi, da inserire la notte per 2 notti secondo la farmacista dovrebbero bastare.
Secondo lei è normale? Le dico  che non ho mai sofferto di nessun tipo di malattia vaginale come candida o
altre,sono sempre stata molto in forma. La ringrazio anticipatamente per la disponibilità.
Agnese

Sì è normale avere un forte odore durante l’ovulazione, capita a molte donne, soprattutto nei mesi estivi. la cura che le hanno dato mi pare ottima, la faccia tranquillamente e non si preoccupi per gli ovuli, si sciolgono facilmente

Pagina 5 di 14« Prima...«34567»...Ultima »
DesMM Design